Company History

Fin dalle origini nuovi orizzonti dell’abitare.

Former nasce nel 1967 a Cantù. Sono gli anni in cui si afferma il design italiano e l’azienda si posiziona subito come apripista. Le radici affondano in un’esperienza artigianale maturata dai primi del 1900, preservata in una produzione su scala industriale. Former ragiona secondo una logica di sistemi modulari, unendo tecnologia e bellezza, eccellenza dei materiali e ricerca. Progetti come Euro, Zeronove e Plinto diventano classici contemporanei e la produzione continua ad essere Made in Italy e a km zero, in un forte legame con il territorio: la Brianza, comprensorio del mobile di lunga tradizione. Da qui le collezioni Former viaggiano nel mondo. Col nuovo assetto imprenditoriale del 2010 l’azienda potenzia la presenza nei mercati emergenti, in medio oriente e nelle maggiori città europee, per i settori residenziali e contract. L’acquisizione nel 2017 di Busnelli, leader negli imbottiti, segna l’evoluzione verso una visione globale dell’abitare.

Libertà di ricerca e di design.

Former ama esplorare nuovi linguaggi. Il team creativo, in uno scambio stimolante con i designer che collaborano con l’azienda, supera lo stereotipo di armadio come arredo neutro, quasi invisibile e mimetizzato con la parete. Contenitori e armadi diventano protagonisti dello spazio, elementi decisivi di partizione architettonica. Possono trasformarsi essi stessi in parete, completa di punti luce e di porte. Integrarsi con boiserie, contenitori ed elementi a giorno. Delimitare come diaframmi la zona notte e quella del living o dello studio. Oppure vivere a centro stanza, diventando fulcro funzionale ed estetico dell’ambiente. In uno scenario dell’abitare sempre più fluido, i sistemi Former offrono la libertà di modificare l’organizzazione dei propri spazi, per assecondare nuove esigenze e desideri. Forme senza tempo che evolvono con chi le sceglie.